Servizio Civile per la 104: integrazione possibile

Settore tutela dei diritti sociali e di cittadinanza delle persone, anche mediante la collaborazione ai servizi di assistenza, prevenzione, cura, riabilitazione e reinserimento sociale.

Numero volontari 4 – ore settimanali 30 – giorni servizio settimanale 5 – durata 12 mesi

La domanda di partecipazione deve essere presentata on line accedendo al sito e seguendo le apposite istruzioni:

https://servizi.toscana.it/sis/DASC

Luogo: Centri diurni Cannocchiale e Caleidoscopio della Coop. Soc. Gaetano Barberi Borgo Pinti 74 Firenze Tel. 055 24.11.47 - Orario Ufficio lun- gio 15-17
Email: segreteria@centrobarberi.it coordinamentobarberi@alice.it

Requisiti richiesti

Può fare domanda chi, alla data di presentazione della domanda:

• sia regolarmente residente in Toscana o ivi domiciliato per motivi di studio propri o per motivi di studio o di lavoro di almeno uno dei genitori

• sia in età compresa fra diciotto e ventinove anni (ovvero fino al giorno antecedente il compimento del trentesimo anno);

• sia non occupato, disoccupato, inattivo; sia in possesso di idoneità fisica;

• non abbia riportato condanna penale anche non definitiva alla pena della reclusione superiore ad un anno per delitto non colposo.

Titolo di studio: Diploma di scuola media secondaria generico o laurea di primo e secondo livello generica patente di giuda B.
Tutti i requisiti, ad eccezione del limite di età, devono essere mantenuti sino al termine del servizio.
Possono partecipare coloro che stanno frequentando un qualunque corso di studi.

Non può presentare domanda chi:

• già presta o abbia svolto attività di servizio civile nazionale o regionale in Toscana o in altra regione in qualità di volontario, ovvero che abbia interrotto il servizio prima della scadenza prevista, ad eccezione di coloro che hanno cessato il servizio per malattia, secondo quanto previsto dall'articolo 11 comma 3 della legge regionale 35/06;

• abbia avuto nell'ultimo anno e per almeno sei mesi con l'ente che realizza il progetto rapporti di lavoro o di collaborazione retribuita a qualunque titolo.

SINTESI DEL PROGETTO

Obiettivi del progetto
Lo scopo di inserire i Volontari del Servizio Civile all’interno dei Centri Diurni Gaetano Barberi è quello di intensificare le attività proposte e gli interventi programmati, favorendo la loro partecipazione e il loro coinvolgimento nei vari progetti sia interni alla Cooperativa che sul territorio.

Obiettivi generali
Accoglienza e valorizzazione della diversità come valore; Sensibilizzazione del contesto sociale in cui si realizzano i Centri Diurni della Coop Gaetano Barberi; Promozione delle attività territoriali

Obiettivi specifici del progetto

1. Affiancamento dell’equipe nelle varie attività dei centri

2. Affiancamento nelle attività di autonomia nei percorsi casa-centro-casa

3. Sviluppo delle competenze di facilitatori nei contesti territoriali

4. Collaborazione nello sviluppo dei singoli Progetti Educativi

Ruolo e attività previste per i giovani SCR

- Attività di supporto e affiancamento nelle varie fasi di vita di Centri Diurni (accoglienza, merenda, attività strutturate non, pranzo, uscita);

- Stimolo e supporto nelle attività di socializzazione;

- Sostegno per il mantenimento delle autonomie personali durante la permanenza al Centro Diurno;

- attività di supporto e affiancamento agli utenti nei laboratori proposti al Centro Diurno

- Sostegno e affiancamento agli operatori nelle varie operazioni quotidiane (accompagnamento al bagno

- Supporto o accompagnamento negli spostamenti (pulmino della Cooperativa o mezzi pubblici) per il raggiungimento delle attività esterne;

- Accompagnamento nei percorsi di autonomia (con mezzi pubblici e orientamento sul territorio) di casi specifici;

- Ricerca e monitoraggio di eventi e attività ludico ricreative e culturali presenti sul territorio;

- Incremento dei contatti con associazioni e cooperative che operano nell’area disabili con lo scopo di costruire una rete territoriale significativa con cui collaborare.

- partecipazione e promozione di attività sul territorio, gite, uscite varie;

- Sostegno per eventuale partecipazione a corsi di formazione per persone con disabilità.

Competenze che verranno certificate
Pegaso, quale agenzia formativa accreditata che opera in tutta la Toscana, collabora con la Cooperativa Gaetano Barberi, proponendo un percorso formativo aggiuntivo alla formazione generale e specifica prevista. Lo scopo del percorso è quello di consolidare la formazione dei volontari SCR, attraverso l’acquisizione di nuove competenze professionali. Il percorso formativo si realizza su tre corsi al termine dei quali Pegaso rilascerà un attestato di frequenza riconosciuto dalla Regione Toscana:

1. Primo soccorso. Questo corso costituisce la formazione di base per quanti lavorano nei servizi rivolti alla persona.

2. Igiene alimentare (HACCP). La formazione prevista per i volontari in SCR è quella di addetto alle attività semplici.

3. Gestione dell’Emergenza Antincendio.

I corsi saranno organizzati presso i locali di Pegaso/Cooperativa.

Formazione Generale dei Giovani SCR
La formazione generale prevista per i volontari SCR è organizzata in diversi moduli formativi e viene svolta utilizzando nel setting formativo diverse tecniche e metodologie didattiche innovative sperimentate e acquisite all’interno dei percorsi formativi e di aggiornamento periodico dei formatori accreditati dell’ente Nazionale Cooperative e Mutue, nonché le metodologie e le tecniche individuate dall’Unsc in base alle Linee guida per la Formazione nelle quali vengono definiti anche i moduli da trattare esclusivamente con modalità frontale. Nello specifico saranno organizzati 10 incontri di 4 ore ciascuno più un incontro finale di 2 ore per un totale di 42 ore di formazione generale.

Formazione specifica dei giovani SCR

- Incontri frontali sulla disabilità - Formazione continua;

- Formazione su tematiche relative al singolo servizio.

Tecniche e metodologie di realizzazione previste:

Gli incontri saranno organizzati sia con metodologia frontale che di riflessione e confronto. Saranno distribuite in sede di formazione materiale specifico e dispense sugli argomenti trattati. Il personale individuato per la formazione sarà sia il personale della Cooperativa che opera all’interno dei vari servizi che attraverso figure professionali con competenze specifiche.

RITORNA ALLA HOME PAGE